Un nuovo approccio alla consulenza turistica

 

 

 

 

 

big-data

 
Attraverso l’utilizzo strategico dei dati è possibile rendere visibili comportamenti collettivi che possono guidare ed indirizzare le politiche di marketing promozionali, le politiche d’investimento ed il customers relationship management; con i social network e la telefonia mobile è possibile ottenere un vantaggio competitivo enorme: interpretare i bisogni dei potenziali turisti per offrirgli la miglior esperienza. 
L’analisi del sentiment, insieme alla crescita esponenziale di oggetti costantemente collegati alla rete, faranno si che nel 2020 ci saranno circa 50 miliardi di connessioni ad internet; le tracce, inevitabilmente, determineranno una incredibile mole di dati sulle inclinazioni, attitudini e sull’utilizzo del nostro tempo e spazio.
Certa è la fine delle ormai classiche azioni di marketing tradizionale, a favore di quello relazionale (accrescendo il valore della relazione con il turista attraverso la sua fidelizzazione). La correlazione e la casualità faranno posto all’associazione strutturale inconscia. 
Una nuova mentalità al tuo servizio
Back to Top